PUBBLICITA'

Motori

IN PISTA

Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo

febbraio 2018

Sportività pronunciata, elevata idoneità all’uso quotidiano e un design che definisce nuovi standard: questo il concept di Porsche Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo, la prima shooting brake della Casa di Stoccarda. Abbiamo provato la nuova vettura della casa automobilistica tedesca, messa gentilmente a disposizione per l’occasione dal Centro Porsche Bergamo, nella splendida cornice dell’Aeroclub Volovelistico Alpino (AVA) di Valbrembo. Il nuovo modello 4 E-Hybrid Sport Turismo, analogamente agli altri modelli di questa innovativa linea, rivela in modo preciso i valori che rappresenta: performance e comfort non sono in contraddizione, ma in armonia. Anche la dinamica e l’efficienza non sono in contrasto: l’obiettivo degli ingegneri è stato quello di migliorare in egual misura entrambi gli aspetti. Grazie a questa concept la nuova Panamera compie dunque un passo avanti, non solo in termini di design: conferisce a lavoro, famiglia, tempo libero e piacere di guida una tensione dinamica che non ha eguali. Stile innovativo dei sedili 4+1, ampio spazio nella zona delle gambe e della testa e volume elevato del vano di carico sono solo alcune delle caratteristiche di questa vettura. I sistemi di regolazione del telaio, come il Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) o l’asse posteriore sterzante migliorano infatti la dinamica di guida e la sicurezza, mentre il vano bagagli offre un volume di 425 litri: è inoltre possibile reclinare completamente o parzialmente i sedili posteriori in proporzione 40:20:40, utilizzando lo sbloccaggio remoto elettrico dal vano bagagli e lo sbloccaggio manuale dall’abitacolo (la posizione di carico consente di raggiungere un volume di carico massimo pari a 1.295 litri). Il portellone posteriore automatico particolarmente ampio, con altezza di apertura regolabile, è di serie e può essere chiuso comodamente premendo un tasto. Per quanto riguarda il propulsore, la Panamera 4 Sport Turismo è dotata del motore da 6 cilindri in grado di erogare 243 kW(330 CV): in particolare il motore elettrico è da 100 kW (136 CV), mentre la potenza combinata è pari a 340 kW(462 CV). Con questa configurazione eroga una coppia massima di 700 Nm e consente di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,6 secondi. Un importante capitolo di questa vettura di ultima generazione è rappresentato dai consumi (solo 2,6 l ogni 100 km) e dalle emissioni contenute (59 g/km), con consumo di elettricità combinato pari a 15,9 kwh/100 km. La nuova strumentazione dei modelli Panamera Sport Turismo ricorda la storia del Motorsport Porsche e, allo stesso tempo, è più moderna che mai. Il contagiri analogico con la classica lancetta è situato al centro, immediatamente visibile al guidatore. Su ciascun lato, a sinistra e a destra, è collocato un display ad alta risoluzione sul quale è possibile, a seconda delle necessità, visualizzare diverse informazioni, come la navigazione o l’assistente di visione notturna. Il tunnel centrale con Direct Touch Control è dotato di una superficie effetto vetro con tasti sensibili al tocco suddivisi in gruppi logici. Nel cruscotto è inoltre integrato uno schermo touchscreen da 12 pollici ad alta risoluzione: tramite la schermata di avvio personalizzabile è possibile accedere in modo semplice e rapido alle principali funzioni selezionate. Porsche Connect estende le attuali funzioni della vettura con servizi e app intelligenti, concepiti per rendere ancora più stretto il legame tra guidatore e vettura, aumentare il fascino della vettura sportiva e affrontare le sfide della vita quotidiana in modo ancora più semplice e rapido. Infine, vogliamo rivolgere un particolare ringraziamento a Cantor Air, scuola di volo nata nel 2007, che per l’occasione ci ha messo a disposizione un aereo. Alessandro Belotti


Copyright © 2018, Bergamo Economia
PUBBLICITA'
PROVA SU STRADA
Nuova Jaguar XE
PUBBLICITA'